Formidabili quegli anni

Formidabili quegli anni

Anteprima Scarica anteprima

Sono passati cinquant’anni ma il Sessantotto – il «rasoio che separò il passato dal futuro», come ha scritto Time – continua a far discutere e riflettere. Quell’anno ha visto esplodere straordinarie invenzioni o ha dato inizio a un degrado forse irreparabile? È stata la necessaria svolta che ha liberato il costume e la politica dalle gabbie della vecchia società, oppure una pestilenziale epidemia di egualitarismo, un’ubriacatura demagogica di cui paghiamo tuttora le conseguenze? È stata l’alba della nuova società o l’ultimo soprassalto del vecchio mondo? Prima di sparare giudizi, è indispensabile capire quello che è davvero successo in quei mesi, e quali sono state le reali speranze e visioni di chi ha partecipato al più straordinario movimento giovanile della storia.

Formidabili quegli anni è la ricostruzione del maggio italiano da parte di un ragazzo come tanti, che si ritrovò protagonista di una rivolta che coinvolse un’intera generazione.

Dettagli libro

Sull'autore

Mario Capanna

Mario Capanna (Città di Castello, 1945), leader studentesco nel Sessantotto, parlamentare europeo e deputato, è scrittore, giornalista pubblicista, coltivatore diretto, apicoltore. Tra i suoi libri ricordiamo Arafat; Speranze; Il fiume della prepotenza; Lettera a mio figlio sul Sessantotto; L’Italia viva; L’uomo è più dei suoi geni; Verrò da te. Il mondo presente e futuro; Coscienza globale. Oltre l’irrazionalità moderna. È il curatore di Scienza bene comune e Conoscenza e ‘sapere’ digitale. Con Garzanti ha pubblicato l’edizione aggiornata di Formidabili quegli anni; Il Sessantotto al futuro e Per ragionare.

Ti potrebbe interessare