L'infiltrato

L'infiltrato

Anteprima Scarica anteprima
La morte di Feltrinelli, di Calabresi, di Pinelli, il tentato sequestro Verzotto, i rapporti fra l’Eni e la mafia, il contrabbando tra la Germania Est e Ovest, la strage di piazza Fontana, l’attentato a Rudi Dutschke, l’influenza americana nel secondo dopoguerra, Aginter Press, la Gladio, le operazioni coperte False Flag. Attraverso la vita di una spia nata nel fascismo e trapiantata nell’estrema sinistra, l’autore ricostruisce la storia dei maggiori misteri d’Italia, dei depistaggi, degli insabbiamenti. Il protagonista è Berardino Andreola, alias Giuseppe Chittaro, alias Giuliano De Fonseca, alias Giuseppe Saba, alias Umberto Rai, «ex pittore, ex avventuriero, ex tutto» nato a Roma il 13 aprile 1928. Giovanissimo mussoliniano, esperto di esplosivi, fatto infiltrare dopo la guerra nel mondo dell’eversione rossa, e presto divenuto braccio destro di Giangiacomo Feltrinelli, informatore privilegiato di Calabresi e presunto tramite tra la sinistra extraparlamentare e la mafia. Le sue vicende da infiltrato sono una delle parti meno note e più ambigue della recente storia italiana. Il mondo mafioso, imprenditoriale, quello militante e quello politico trovano grazie a questa ricerca un nuovo protagonista, che ha saputo attraversarli in maniera obliqua depistando, insabbiando e uccidendo, perché in Italia fosse mantenuto lo status quo.

Dettagli libro

Sull'autore

Egidio Ceccato

Nato a Resana nel 1949, Egidio Ceccato è impegnato nella ricerca storica da un trentennio. È membro del comitato scientifico dell’Isti­tuto per la Storia della Resistenza e dell’Età contemporanea.

Ti potrebbe interessare