Perché esiste il Tutto e non il Nulla? Una passeggiata nel mondo della filosofia

Perché esiste il Tutto e non il Nulla?

Una passeggiata nel mondo della filosofia

Anteprima Scarica anteprima
Sono i bambini, o almeno così si dice, i veri filosofi. Con la loro inesauribile curiosità e le loro mille domande spesso mettono gli adulti in seria difficoltà. Come si fa a spiegare il mondo a un bambino? Per un’intera estate Richard David Precht ha fatto una serie di passeggiate in giro per Berlino insieme con suo figlio Oskar – allo zoo, alla torre della televisione, al Museo di scienze naturali, al Parco del Muro – rispondendo alle sue domande: «Come fanno i gorilla a essere invisibili?», «Perché gli uomini hanno preoccupazioni?», «È giusto uccidere zia Bertha?, «Io sono veramente Io?». Fino alla domanda fondamentale: «Perché esiste il Tutto e non il Nulla?». «Be’», risponde Precht, «è una domanda che noi esseri umani ci siamo già posti almeno un miliardo di volte. Forse la più antica domanda della filosofia in assoluto. In ogni epoca, in ogni paese, c’è stato qualcuno che ha cercato di rispondere, finendo quasi sempre con l’inventarsi una storia.» In questi colloqui tra padre e figlio si toccano alcune delle questioni che Precht ha trattato nei suoi libri, ma che qui trovano una nuova formulazione, più adatta al giovane interlocutore, e che proprio per questo svelano aspetti inediti e si arricchiscono di ulteriori sfumature. Sono le grandi questioni che tutti, indipendentemente dall’età, ci siamo posti almeno una volta nella vita.

Dettagli libro

Sull'autore

Richard David Precht

Richard David Precht (Solingen, 1964), filosofo, giornalista e scrittore, si è laureato all’Università di Colonia. Collabora con con quasi tutte le maggiori testate e reti televisive tedesche e con la «Chicago Tribune». Nel 2000 ha ricevuto il Premio giornalistico per la biomedicina. È autore di romanzi e saggi. Vive tra Colonia e il Lussemburgo.

Ti potrebbe interessare

EPUB PDF