Moriz Scheyer

Moriz Scheyer (1886-1949) è stato una personalità di spicco nella cultura viennese dell’anteguerra. In quel contesto così vitale dal punto di vista letterario e culturale, si distinse come critico, saggista e scrittore di viaggi. Dopo la Prima guerra mondiale, visse a Parigi e viaggiò in Medio Oriente e Sudamerica, esperienze alle quali dedicò vari libri. Responsabile delle pagine culturali del Neues Wiener Tagblatt dal 1924 fino alla sua espulsione dall’Austria – avvenuta nel 1938, in conseguenza dell’Anschluss – conobbe personaggi del calibro di Gustav Mahler, Arthur Schnitzler, Bruno Walter, e fu grande amico di Stefan Zweig.

EPUB PDF