Raphaël Esrail

Raphaël Esrail nasce in Turchia nel 1925. Laureato in Ingegneria all’École Centrale di Lione, partecipa alla Resistenza. Deportato ad Auschwitz, viene assegnato alla Union Werke, la fabbrica di armi. Liberato dagli americani nel maggio del 1945, torna a Lione e riprende gli studi. Dal 1949 al 1988 lavora per Gaz de France. A partire dagli anni Ottanta decide di impegnarsi per diffondere la propria testimonianza, soprattutto ai giovani, per contrastare ogni tentativo di negazionismo. Dal 2008 è presidente dell’UDA (Union des déportés d’Auschwitz).