Anteprima Scarica anteprima
Qual era il volto che i Greci davano alle Muse? Che cosa si intendeva per ispirazione poetica? Perché la religione greca non aveva testi sacri? Che cos’era la libertà per la democrazia antica? E soprattutto che senso ha, oggi, parlare ancora della civiltà greca? Nella maggior parte degli Atenei italiani l’insegnamento di Civiltà greca affianca ormai la cattedra di Letteratura greca, con l’intento di rendere più accessibile un settore del sapere la cui conoscenza, almeno nelle sue linee portanti, è ritenuta imprescindibile nella formazione di un operatore culturale. Lo scopo di questa Introduzione alla civiltà greca è quello di fornire elementi di conoscenza del mondo greco anche a chi è completamente digiuno di studi classici. Al lettore viene fornita una chiave di lettura per capire le ideologie, le trasformazioni culturali, le manifestazioni letterarie, politiche e religiose della grecità classica, partendo dallo sguardo che i Greci avevano su sé stessi. I testi antichi vengono percorsi in modo trasversale, con un’esposizione priva di tecnicismi, la cui «facilità», frutto di un’attenta selezione delle fonti, si rivolge a qualsiasi lettore, non necessariamente studente, interessato alla cultura greca.

Dettagli libro

Sull'autore

Fabrizio Conca

Fabrizio Conca è titolare della cattedra di Civiltà greca presso il corso di laurea in Scienze dei Beni culturali dell’Università degli Studi di Milano. Si occupa di letteratura bizantina e tardoantica.

Andrea Capra

Andrea Capra è ricercatore di Letteratura greca presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Milano. Ha studiato Platone e la lirica greca arcaica.

Giuseppe Lozza

Giuseppe Lozza è professore straordinario di Lingua e Letteratura greca presso l’Università degli Studi di Milano. I suoi interessi scientifici si rivolgono in prevalenza alla letteratura greca tardoantica e cristiana.

Ti potrebbe interessare

EPUB PDF

EPUB PDF

EPUB PDF

EPUB PDF