L'ultima Odissea
L'ultima Odissea

L'ultima Odissea

Ogni mito nasconde un fondo di verità. Ma a volte la verità può uccidere.
 
Roma, 1515. Curiosando negli Archivi Vaticani, Leonardo da Vinci s’imbatte in un meraviglioso codice arabo, un trattato d’ingegneria meccanica risalente al IX secolo. Al suo interno, sono contenute una mappa del Mediterraneo e una traduzione dell'XI canto dell'Odissea, in cui si narra la discesa di Ulisse nel Tartaro…
Groenlandia, oggi. Una squadra di ricerca, capitanata dalla dottoressa Elena Cargill, è stata mandata per fare luce su una scoperta eccezionale: una nave medievale sepolta sotto il ghiaccio. Nella cabina del comandante, Elena scova un curioso manufatto d'oro, di chiara fattura araba, che ha l'aria di essere una sorta di mappa meccanica. Ma, prima che possa analizzare il reperto, un commando armato piomba su di loro, rapisce Elena e uccide i suoi colleghi.
Washington, oggi. La Sigma Force è in stato di massima allerta: la figlia del senatore Cargill è stata rapita ed è compito di Painter Crowe e della sua squadra riportarla a casa sana e salva. Gray Pierce si lancia subito sulle tracce dei rapitori, che lo costringeranno a un folle inseguimento attraverso il Mediterraneo, lungo l'antica rotta battuta da Ulisse. A poco a poco, Gray capisce che quegli uomini hanno trovato la chiave per raggiungere il Tartaro cantato da Omero, il luogo che scienziati e sovrani hanno cercato invano per secoli, attratti dalla promessa di armi capaci di sbaragliare interi eserciti in un lampo. Adesso le porte dell'inferno stanno per aprirsi e lui dovrà richiuderle, prima che qualcuno riporti alla luce le oscure meraviglie contenute al suo interno…

Dettagli libro

Sull'autore

James Rollins

Fin dal suo esordio, James Rollins si è segnalato come una delle voci più originali nel campo del romanzo d’avventura e, ben presto, si è imposto come uno degli autori più letti e apprezzati dal pubblico di tutto il mondo.

Ti potrebbe interessare