La mia banca

La mia banca

Anteprima Scarica anteprima
“Uno scrittore di talento.”
Ugo Mattei, “L’Indice dei Libri del Mese”
 
“Questo romanzo mi è venuto in mente una volta che ero in banca a litigare con un funzionario per come mi trattava quasi fossi un appestato.”
 
L’avvocato Arturo Speranza è un correntista di lungo corso, stufo di essere maltrattato dal suo istituto di credito.
È giunto il momento di reagire e partire all’attacco.
Una storia simile a quella di tanti cittadini raccontata da chi, come correntista, subisce lo strapotere delle banche e nel ruolo di avvocato, conoscendolo, decide di combatterlo.
 
Ci vogliono i consulenti giusti per riuscire a far aprire un’indagine per anatocismo e usura contro la banca: una mission impossible che il protagonista avvia con la preziosa complicità di un perito, un “omino” molto preparato che conosce bene la realtà di certe operazioni fatte a sfavore di correntisti poco avveduti, che gli chiedono aiuto.
La storia umanissima di Arturo, un antieroe del nostro tempo, già protagonista del precedente romanzo di Morello, Ufficio salti mortali, e quella del suo antagonista, il direttore di banca Angelo Farinetti, compongono il ritratto vivace e godibilissimo dell’Italia di questi anni.
Nel racconto amaro della loro vita quotidiana – i pranzi di lavoro e in famiglia, le partite a tennis con il capo, gli incontri di calcio sui campetti di provincia – l’autore ci restituisce i rituali di una vita votata alla normalità. Tutti però, per ragioni diverse, sono in bilico e fuori posto. Anche Angelo in realtà è troppo fragile e sarà messo da parte. Un romanzo balzachiano che conferma le doti di uno scrittore capace di tratteggiare con ironia e deliziosa levità l’umana mediocritas di certi ambienti e personaggi, e nello stesso tempo fa capire bene come funzionano le banche e quanto è accaduto in questi anni a danno di migliaia di correntisti.

Dettagli libro

Sull'autore

Enrico Morello

Enrico Morello (Torino 1962-2020), avvocato specializzato in diritto civile e commerciale, “amante della parola e del diritto” come si definiva, ha raccontato le difficoltà della sua professione nel libro Ufficio salto mortali (Codice edizioni 2018). Ha collaborato con riviste giuridiche ed è stato editorialista de “Il Sole 24 Ore”. Questo libro è stato consegnato all’editore nel 2019. Purtroppo l’autore no ha fatto in tempo a vederlo pubblicato.

Ti potrebbe interessare