La vita che scorre

La vita che scorre

Anteprima Scarica anteprima
«Quando si è orfani, lo si è per sempre. Lo si è in tutti i legami, a tutte le età, in ogni stagione.» Antoine, protagonista e voce narrante di questo romanzo, ripercorre ormai anziano la propria esistenza, scandita da tre date e segnata fin dal principio da una tragedia. Ha solo nove anni quando, in un pomeriggio di fine primavera del 1944, i soldati tedeschi distruggono durante un’azione di rappresaglia il villaggio francese dove Antoine vive, Oradour-sur-Glane. Scampato al massacro perché ha disobbedito a sua madre uscendo dal paese con un compagno di giochi, Antoine da un giorno all’altro rimane orfano. Adottato dagli aristocratici Hautlevent, genitori del compagno Jacques, Antoine cresce solo ma forte, riuscendo a diventare un adulto, un marito e un padre. Fino alla seconda fatidica data che scandisce la sua esistenza: l’anno è il 1974 e, dopo la morte improvvisa della moglie, Antoine deve reggere anche l’atroce notizia della grave malattia che ha colpito l’amatissima figlia Elisa. Altri potrebbero rimanere annientati da simili prove, Antoine però è un combattente, un sopravvissuto, e da allora lotterà senza tregua, per sé e per la propria figlia, non permettendo a niente e a nessuno di trovarlo fragile, mai più. Ma la vita di Antoine ha ancora tanto in serbo per lui. Una rivelazione inattesa, su una persona che ha molto amato, e un’ultima data: la sera d’autunno in cui Giulia, tremante di freddo, bussa alla sua porta...

Dettagli libro

Sull'autore

Emmanuelle De Villepin

EMMANUELLE DE VILLEPIN è nata inFrancia nel 1959. Giovanissima si è trasferitaa Ginevra, dove si è poi laureatain legge, e quindi a New York. Dal 1988vive stabilmente a Milano con il marito ele tre figlie. Dal 2006 è vicepresidentedella fondazione Dynamo e dal 2011 èpresidente dell’Associazione Amici diTOG (Together To Go), un Centro dieccellenza dedicato alla riabilitazione dibambini colpiti da patologie neurologichecomplesse. Presso Longanesi hapubblicato i romanzi Tempo di fuga(2006), La ragazza che non voleva morire(2008, Premio Fenice Europa 2009),La vita che scorre (2013, Premio RapalloCarige 2014) e La parte del diavolo(2016). Con Skira, nel 2010, la fiaba Lanotte di Mattia (illustrata dalle fotografiedella figlia, Neige De Benedetti).È autrice del libretto del balletto Madina,tratto da La ragazza che non volevamorire, su musiche del compositore FabioVacchi (debutto al Teatro alla Scalanel marzo 2020), con la partecipazionedi Roberto Bolle.

Ti potrebbe interessare