Mappe. Il teatro del mondo

Mappe. Il teatro del mondo

Anteprima Scarica anteprima
LA STORIA DELL'UOMO E DELLA SUA VISIONE DEL MONDO ATTRAVERSO L'EVOLUZIONE DELLE MAPPE DALLE PITTURE RUPESTRI A GOOGLE EARTH

 Che cos’è una mappa? Com’è cambiata nel tempo la nostra rappresentazione del mondo? Cosa dicono di noi le carte geografiche?
Questo libro ci descrive il cammino tortuoso della cartografia, tra arte e tecnologia, sogni di potere e ambizioni di conoscenza, esigenze pratiche e attrazione dell’ignoto.
 
La storia della cartografia è la storia del mondo e racconta la nostra percezione di esso. È insieme la Storia stessa, quella con la S maiuscola. Dalle prime rappresentazioni rupestri a Google Earth, passando per le proiezioni di Tolomeo o del Mercatore, Berg ci racconta la storia dei popoli e delle nazioni, di chi siamo stati e chi siamo ora. Mappe. Il teatro del mondo è insieme un libro sulla scienza, sull’arte e la tecnologia, sul potere e le ambizioni, sui nostri bisogni e i nostri sogni. Lungo la strada incontriamo geografi visionari ed eroici esploratori, cartografi che si accusano vicendevolmente di plagio, e sovrani che si fanno confezionare mappe falsate per accrescere il loro dominio e la loro influenza.
Corredato da splendide fotografie e riproduzioni, il libro di Berg ci conduce in un viaggio nello spazio e nel tempo che parla del mondo e di come lo vediamo, ma soprattutto parla di noi.

Dettagli libro

Sull'autore

Thomas Reinertsen Berg

THOMAS REINERTSEN BERGGiornalista e scrittore (1971), collabora con le più importanti testate norvegesi occupandosi principalmente di cultura e argomenti scientifici. È un appassionato di cartografia e il suo primo libro, Mappe. Il teatro del mondo, ha vinto nel 2017 il prestigioso premio Brageprisen per la sezione non-fiction.

Ti potrebbe interessare