Medea - Fedra - Tieste

Medea - Fedra - Tieste

Anteprima Scarica anteprima
La tendenza di Seneca a una scrittura mossa, anticlassica, se già caratterizza le sue pagine di prosa, raggiunge il culmine nelle tragedie: in esse lo stile drammatico «dell'anima umana che è in guerra con se stessa» si plasma a esprimere le passioni dei personaggi, le loro intime lacerazioni, l'urto violento degli istinti contro la ragione. Il sapiente contrasto delle antitesi, gli abili giochi di parole, le preziose immagini barocche non sono solo il frutto di una retorica sapientemente dosata, ma aderiscono perfettamente alla psicologia tormentata dei personaggi, generando pagine di vibrante poesia e di profonda umanità.

Dettagli libro

Sull'autore

Lucio Anneo Seneca

Lucio Anneo Seneca (4 a.C. - 65 d.C.) nacque a Cordoba e fu un importante scrittore e filosofo latino. Fu esiliato da Claudio in Corsica dal 41 al 49 d.C., per poi tornare a Roma come istruttore del giovane Nerone. Accusato di aver partecipato alla congiura di Pisone (65 d.C.) gli fu dato ordine dal suo stesso allievo di uccidersi. Come filosofo seguì lo stocismo, pur senza sistematicità, e mise al centro delle sue opere la virtus. Fra i suoi scritti si ricordano De brevitate vitae, Epistolae morales ad Lucilium, De beneficiis. Fu anche drammaturgo (si veda ad esempio la Apokolokyntosis).

Ti potrebbe interessare