Mi hai cambiato la vita

Mi hai cambiato la vita

Anteprima Scarica anteprima
«Mi sono messo al servizio di Philippe Pozzo di Borgo perché ero giovane, giovane e coglione, perché volevo andare in giro su una bella macchina, viaggiare in prima classe, dormire nei castelli, pizzicare il culo alle borghesi e ridere dei loro gridolini soffocati. Non rimpiango nulla. Né le mie ragioni di ieri né l'uomo che ancora sono. Tuttavia ho preso coscienza di una cosa, mentre raccontavo la mia vita in questo libro; e cioè che finalmente sono diventato grande, accanto al Signor Pozzo, S e P maiuscole e tutto in grande: dalla speranza alla voglia di vivere, passando per il cuore. Ecco che divento lirico a mia volta, come l'astrattismo? Mi ha offerto la sua sedia da spingere come una stampella a cui appoggiarmi. La uso ancora oggi.» Appena uscito di prigione, Abdel non aveva alcuna esperienza e tanto meno voglia di fare il badante a un aristocratico riccone, colto e raffinato come Philippe Pozzo di Borgo. Ma l'aristocratico riccone voleva proprio lui: tutti gli altri avevano troppi falsi pudori, erano troppo politically correct, provavano troppa pietà nei suoi confronti. Abdel no, non c'era proprio il rischio! E così è nata l'amicizia che ha incantato il mondo: due uomini senza speranza hanno ritrovato la forza e la gioia di vivere trasformando i loro handicap - uno fisico, l'altro sociale - in irresistibile energia.

Dettagli libro

Sull'autore

Abdel Sellou

Nato in Algeria, ma trasferitosi bambino a Parigi, presso alcuni zii, Abdel Sellou è cresciuto in una banlieu, tra piccoli furti e vandalismi. L'incontro con Philippe Pozzo di Borgo, cui ha fatto da badante dopo l'incidente con il parapendio che lo aveva reso tetraplegico, gli ha cambiato la vita. Oggi Sellou vive tra il Marocco, dove ha impiantato un allevamento di polli, e la Francia.

Ti potrebbe interessare

EPUB PDF

EPUB PDF

EPUB PDF

EPUB PDF