Pensare col corpo Lavoro, spazi, tempi, relazioni, abbigliamento, linguaggio, cibo, sessualità: ogni nostra scelta di vita ci cambia anche a livello fisico

Pensare col corpo

Lavoro, spazi, tempi, relazioni, abbigliamento, linguaggio, cibo, sessualità: ogni nostra scelta di vita ci cambia anche a livello fisico

Anteprima Scarica anteprima
Sempre di più va facendosi strada l’idea che così come la mente e la sua struttura emotiva determinano la forma e la salute del nostro corpo, analogamente la nostra organizzazione fisica determina i nostri pensieri e le nostre emozioni. Al proposito già Einstein sosteneva che «abbiamo bisogno di pensare con sensazioni nei nostri muscoli». Pensare col corpo è in pratica un invito motivato a non limitare le nostre capacità di pensiero ed elaborazione della realtà alla sola mente, per potersi concedere di pensare con tutto il corpo. Una buona definizione potrebbe essere: «semplice ma non semplicistico», sia per le informazioni che offre, sia per il modo in cui vengono presentate al lettore. Il libro è stato infatti scritto a quattro mani da un medico e ricercatore che ha studiato le reciproche relazioni tra fattori psichici, fisici e culturali, e da una giornalista con esperienza diretta nello stesso campo. Il risultato è un testo piuttosto avanzato dal punto di vista teorico, ma immediato e simpaticamente informale, ricco di esempi pratici e aneddoti illuminanti.

Dettagli libro

Sull'autore

Jader Tolja

Jader Tolja, medico, ricercatore e trainer di anatomia esperienziale. Studia principalmente come la risposta del sistema nervoso alle diverse scelte culturali modifica il corpo e come tale cambiamento a sua volta determina caratteristiche mentali specifiche. Per tale motivo ha ricercato, insegnato e operato come consulente nel campo della medicina, della psicoterapia, del design, dell'architettura, dell'urbanistica, dello sport, della moda, dell'educazione e delle organizzazioni. Dal 1984 (Pratt Institute di New York) al 2014 (Sichuan University di Chengdu, Cina) ha lavorato soprattutto come docente presso università e accademie private. Attualmente dirige un laboratorio di ricerca (Body Conscious Design Lab) presso l'Università di Bratislava. In edizione TEA ha pubblicato anche: con Francesca Speciani, Essere corpo e con Divna Slavec, La malattia sana.

Francesca Speciani

Francesca Speciani lavora come counselor e bodyworker da quando il counseling (la relazione d’aiuto destinata a persone psicologicamente sane nei momenti critici della vita) era una professione semi-sconosciuta. È anche giornalista e autrice di libri su temi di salute, medicina naturale e alimentazione. Nata e cresciuta in una famiglia in cui l'approccio psicosomatico è una vocazione alla quale è difficile sottrarsi, ha al suo attivo una vita ricca di esperienze e incontri significativi che danno consistenza, profondità e ampiezza di punti di riferimento alla sua pratica professionale. Lavora e vive a Milano con due figli e due gatte.

Ti potrebbe interessare