Tanti baci ci vogliono a baciare

Tanti baci ci vogliono a baciare

Anteprima Scarica anteprima
«La poesia parla a tutti, ma la poesia d’amore prima ancora di parlare emoziona, accende e possiede»: da qui è partito Roberto Mussapi per scegliere i versi più preziosi della poesia classica – da Archiloco, Nosside, Saffo a Catullo, Properzio, Virgilio – e ritradurle con la propria voce di poeta. Quello che si spalanca davanti agli occhi del lettore è un mondo di passione bruciante e inestinguibile, dove i versi dei poeti-amanti dell’antica Grecia e di Roma risuonano con straordinaria freschezza e senza un briciolo di retorica, come se fossero stati appena scritti.

Dettagli libro

Sull'autore

Roberto Mussapi

Roberto Mussapi, nato a Cuneo nel 1952, vive a Milano. Considerato uno dei maggiori poeti italiani contemporanei, è anche drammaturgo, autore di saggi, di traduzioni da testi classici e contemporanei e di opere narrative, tra cui Tusitala (Ponte alle Grazie, 2007), Volare (Feltrinelli, 2008), Le metamorfosi. Il capolavoro di Ovidio raccontato da una grande voce contemporanea (Salani, 2012). La sua opera poetica è stata raccolta nel volume Le poesie, prefazione di Wole Soyinka, saggio introduttivo di Yves Bonnefoy, a cura di Francesco Napoli (Ponte alle Grazie, 2014). Tra i volumi recenti di poesia, La piuma del Simorgh, (Mondadori, 2016), Voci prima della scena. Monologhi in versi, (La Collana, 2017). È editorialista e critico teatrale di Avvenire.

Ti potrebbe interessare

EPUB PDF