Luc Ferry

Luc Ferry (Colombes, 1951), è discendente di Jules Ferry, il fondatore della scuola pubblica francese. Filosofo, già ministro della Gioventù, dell’Educazione nazionale e della Ricerca nel governo Raffarin, dal 2002 al 2004, è docente di Filosofia presso l’Università Parigi VI-Jussieu. Sposato e padre di tre figlie, ha scritto numerosi saggi, tradotti in venticinque lingue, tra cui Il nuovo ordine ecologico. L’albero, l’animale e l’uomo (1994, Prix Médicis), Al posto di Dio (1997), Homo Aestheticus. L’invenzione del gusto nell’età della democrazia (1991) e, tradotti da Garzanti, Che cos’è l’uomo. Sui fondamenti della Biologia e della Filosofia (2002, con Jean-Didier Vincent) e La saggezza dei miti (2010).