Effetto serra, effetto guerra Il clima impazzito, le ondate migratorie, i conflitti

Effetto serra, effetto guerra

Il clima impazzito, le ondate migratorie, i conflitti

Anteprima Scarica anteprima
Il riscaldamento globale, i ricchi, i poveri

«Questo libro non poteva uscire in un momento più adatto.»
«Le Scienze»
 
«Una delle conseguenze più preoccupanti dei cambiamenti climatici, combinati con il degrado dell’ambiente, sarà l’inasprirsi della conflittualità globale. Un potenziale “collasso sistemico”, di cui parlano Grammenos Mastrojeni e Antonello Pasini.»
Luca Mercalli, «La Stampa»
 
«Dal punto di vista della ricerca scientifica i risultati recentissimi confermano e rafforzano le analisi condotte in questo libro e mostrano ancor più chiaramente la gravità dei problemi cui ci troviamo di fronte.»
Dalla nuova introduzione degli autori
 
Continue ondate migratorie aprono scenari a cui non eravamo preparati, e paiono il preludio a esodi di interi popoli. Le aree dove questi sommovimenti si originano hanno tutte qualcosa in comune: il clima che cambia, il deserto che avanza e che sottrae terreno alle colture mettendo in ginocchio le economie locali. «A tre anni dalla prima edizione di questo libro» osservano gli autori nella nuova introduzione «è per noi una magra consolazione trovare conferma delle dinamiche preoccupanti su cui avevamo cercato di attirare l’attenzione.»
Il cambiamento climatico contribuisce al disagio e all’aumento della povertà di intere popolazioni, esposte più facilmente ai richiami del terrorismo e del fanatismo. In tutto questo, l’Italia è in prima linea: lo sanno bene a Lampedusa. Un climatologo e un diplomatico – così lontani, così vicini – hanno preso la penna giungendo alle stesse conclusioni: se abbandoniamo i più poveri al loro destino non solo facciamo finta di non capire ciò che ci insegnano la moderna scienza del clima e l’analisi geopolitica – che siamo tutti sulla stessa barca e che i problemi sono interconnessi e hanno una dinamica globale –, ma lasciamo crescere un bubbone di conflittualità che prima o poi raggiungerà anche noi; i primi migranti del clima lo sanno bene.
Prendere coscienza dei rischi di un clima impazzito può favorire un’operazione di pace, integrazione e giustizia di portata inedita.
 


Dettagli libro

Sull'autore

Grammenos Mastrojeni

Grammenos Mastrojeni è un diplomatico italiano. Dai primi anni Novanta ha intrapreso la riflessione e una serie di ricerche sull’allora incompreso legame fra tutela dell’ambiente, coesione umana, pace e sicurezza: ha pubblicato il primo articolo sull’interconnessione fra ambiente e stabilità sociale nel 1994, anticipando il primo allarme ufficiale emerso nel 1997 con il rapporto Geo-1 curato dal Programma delle Nazioni unite per l’ambiente. La sua prima monografia sull’argomento, Il ciclo indissolubile. Pace, ambiente, sviluppo e libertà, è stata pubblicata nel 2002. Ha insegnato Soluzione dei conflitti in diversi atenei, in Italia e all’estero e, nel 2009, la Ottawa University in Canada gli ha affidato il primo insegnamento attivato da un’università sulla questione Ambiente, risorse e geostrategia, materia che continua a insegnare. Collabora con il Climate Reality Project, iniziativa rivolta a diffondere la consapevolezza dei rischi legati al cambiamento climatico lanciata dal premio Nobel Al Gore.

Ti potrebbe interessare

EPUB PDF

,

EPUB PDF