Il giornalino di Gian Burrasca

Il giornalino di Gian Burrasca

Anteprima Scarica anteprima
Il personaggio di Gian Burrasca, al secolo Giannino Stoppani, vede la luce sulle pagine del «Giornalino della Domenica», fondato da Vamba nel 1907. Il suo diario, tanto segreto quanto fittizio, intratterrà i giovani lettori per cinquantacinque puntate settimanali, poi raccolte in volume nel 1920. Ogni giorno Giannino, senza timor alcuno di verità, annota sul suo diario una lunga e ininterrotta messe di marachelle, insubordinazioni, disastri. Rinchiuso dai genitori in collegio nel tentativo di imbrigliare la sua indole ribelle, continuerà la sua opera di protesta, schierandosi senza mezzi termini contro il mondo dei “grandi”. Lontano dai lacrimevoli intenti edificanti di Cuore e dall’ondivaga morale del conterraneo Collodi, Vamba regala al suo protagonista – e ai suoi lettori – la coscienza tranquilla di chi sa di non avere agito per malizia, ma solo per esuberanza o addirittura a fin di bene, sicché il motto di Gian Burrasca, dopo gli esiti catastrofici di ognuna delle tante sue burle, è sempre lo stesso: «Io vorrei sapere che gran male ho fatto alla fin fine».

Dettagli libro

Sull'autore

Vamba

Vamba è lo pseudonimo di Luigi Bertelli (1858-1920), scrittore e giornalista italiano, direttore del famoso Giornalino della Domenica e inventore di uno dei personaggi più amati della letteratura per ragazzi italiana: Gian Burrasca. Lo pseudonimo Vamba deriva dal nome del buffone di Cedric il Sassone nel romanzo Ivanhoe di Walter Scott.

Ti potrebbe interessare

EPUB PDF

EPUB PDF

EPUB PDF

EPUB PDF