La mia seconda vita tra zucchero e cannella

La mia seconda vita tra zucchero e cannella

Anteprima Scarica anteprima
“Una porta divide il mondo in due. Di qua il ristorante, tempio del piacere supremo e dell’eleganza in cui risuonano risate cristalline, battute pungenti e conversazioni fluide e dense come miele, interrotte qua e là dal tintinnio dei calici. Di là la cucina, l’universo parallelo in cui nei medesimi istanti il sangue scorre a fiumi perché qualcuno si è ferito, mentre altri piangono sommessamente con i nervi a pezzi, e altri ancora urlano, litigano, pestano i piedi, e – qualche volta – esultano.”
Un memoir-reportage sulle trincee delle cucine stellate, ma anche un libro che racconta quant’è difficile e tuttavia entusiasmante cambiare vita, ricominciare dal livello più infimo della gerarchia lavorativa, dover obbedire a ragazzini che hanno la metà dei tuoi anni, abbandonare tutto ciò che ti aveva caratterizzato prima, l’indipendenza, in primo luogo, e la cultura letteraria, per poter diventare una cuoca di livello.

Dettagli libro

Sull'autore

Verena Lugert

Dopo aver studiato letteratura alle Università di Monaco, Valencia e Lisbona, Verena Lugert ha insegnato per alcuni anni nelle università di Shanghai e Kuala Lumpur. Tornata in Germania ha cominciato a lavorare come redattrice della rivista “Neon” per poi collaborare da esterna scrivendo reportage, e dirigendo le pagine letterarie di “Neon” e “Annabelle”.
 
Di fronte alla possibilità di un corso intensivo alla scuola de Le Cordon Bleu di Londra, Verena decise di prendersi una pausa dal giornalismo, che si protrasse perché dopo il diploma, trovò lavoro in uno dei ristoranti di Gordon Ramsay.
 
Nel 2017 è uscito il suo memoir Follia e altri ingredienti sulla sua esperienza nelle cucine stellate (Droemer Knaur). Oggi lavora freelance come food writer ed esperta di spezie.

Ti potrebbe interessare