Roberta Villa

Roberta Villa è laureata in Medicina e chi­rurgia, e lavora da sempre come giornalista scientifica. Ha scrit­to per molti anni sulle pagine del “Corriere della Sera” dedicate alla salute e per diverse altre testate cartacee e online, tra cui il sito “Dottore, ma è vero che…?” della Federazio­ne nazionale degli ordini dei medici chirur­ghi e odontoiatri (Fnomceo). Ha partecipato a progetti europei sulla gestione e comuni­cazione delle pandemie (Tell me e Asset) e sulla comunicazione della scienza (Quest). È stata responsabile della comunicazione nel nucleo strategico del Nitag (National Im­munization Technical Advisory Group) sui vaccini. Molto seguita sui social network, in particolare su Instagram, sperimenta un ap­proccio tanto rigoroso quanto informale alla divulgazione scientifica.
Nel 2014, con Antonino Michienzi, ha scrit­to Acqua sporca, libro inchiesta sul caso Sta­mina. Nel 2017 ha pubblicato in allegato con il “Corriere della Sera” Vaccini. Il diritto di (non) avere paura, ristampato per Il Pensiero Scientifico nel 2019. Nello stesso anno ha scritto con Silvio Garattini Il guerriero gentile. La mia vita, le mie battaglie, edito da Solferino.